Per alcune persone, i libri fanno la differenza tra felicità e infelicità, speranza e disperazione, una vita degna di essere vissuta e una orribilmente noiosa.Anjali Banerjee♦♦due strade divergevano in un bosco ed io – io presi la meno battuta,e questo ha fatto tutta la differenza.Robert Frost

STOP !!

Mi prendo una lunga pausa ,sono stanca delle persone che pur avendo torto marcio vanno in giro a commentare facendo le vittime ,credevo che splinder facesse schifo ,ma anche wordpress per colpa di “certe bloggers “sta cominciando a degradarsi!

ps: dato che sono abbastanza furiosa ho fatto un po’ di pulizie di primavera tra i blog che seguo e ne ho tolti un bel po’,non voglio gente che si arruffiana con chi mi insulta ,e poi viene nel mio blog a fare la morale ! Mi sono stancata ,da oggi meno sono e meglio sto! 

Leggeva.
E così si regalava quello che la vita le negava.

Paola  Felice da facebook

Festa religiosa

Il Vangelo racconta che Maria di Magdala, Maria madre di Giacomo e Giuseppe, e Salome andarono al sepolcro, dove Gesù era stato sepolto, con degli olii aromatici per imbalsamare il corpo di Gesù. Vi trovarono il grande masso che chiudeva l’accesso alla tomba spostato; le tre donne erano smarrite e preoccupate e cercavano di capire cosa fosse successo, quando apparve loro un angelo che disse: “Non abbiate paura, voi! So che cercate Gesù il crocifisso. Non è qui! È risorto come aveva detto; venite a vedere il luogo dove era deposto” (Mt 28,5-6). E aggiunse: “Ora andate ad annunciare questa notizia agli Apostoli”, ed esse si precipitarono a raccontare l’accaduto agli altri.

La tradizione ha spostato questi fatti dalla mattina di Pasqua al giorno successivo (lunedì), forse perché i Vangeli indicano “il giorno dopo la Pasqua”, anche se evidentemente quella a cui si allude è la Pasqua ebraica, che cadeva di sabato.

 

Festa civile

Civilmente il lunedì di Pasqua è un giorno festivo, introdotto dallo Stato italiano nel dopoguerra, e che è stato creato per allungare la festa della Pasqua, così come è avvenuto per il 26 dicembre, indomani di Natale o il Lunedì di Pentecoste (giorno festivo in Alto Adige e quasi in tutta Europa).

Tradizioni Il lunedì dell’Angelo, in Italia, è un giorno di festa che generalmente si trascorre insieme con parenti o amici con una tradizionale gita o scampagnata, pic-nic sull’erba e attività all’aperto. Una interpretazione di questa tradizione potrebbe essere che si voglia ricordare i discepoli diretti ad Emmaus. Infatti, lo stesso giorno della Resurrezione, Gesù appare a due discepoli in cammino verso Emmaus a pochi chilometri da Gerusalemme: per ricordare quel viaggio dei due discepoli si trascorrerebbe, dunque, il giorno di Pasquetta facendo una passeggiata o una scampagnata “fuori le mura” o “fuori porta”.

Cucina

In questo giorno, secondo la tradizione siciliana vengono consumati: pasta al forno,salsiccia arrosto, carne alla brace, peperoni arrostiti, carciofi alla brace, e naturalmente la cassata siciliana

FONTE WIKIPEDIA

Un giovane vuole comprare un regalo per il compleanno della sua nuova fiamma, e poiche’ non e’ molto tempo che si conoscono e che escono assieme, dopo attenta considerazione, decide che un paio di guanti sia un regalo perfetto: romantici, ma non troppo personali. Accompagnato dalla sorella minore della sua fiamma, entra in un negozio e compra un paio di guanti bianchi. La sorella si compra un paio di mutandine. Durante l’incarto, il commesso confonde i due oggetti, cosi’ la sorellina finisce con i guanti e la fiamma con le mutandine. Il giovane scrive le seguenti parole come bigliettino sul pacchetto: “Ho scelto questo regalo perche’ ho notato che hai l’abitudine di non portarne quando usciamo assieme la sera. Se non fosse stato per tua sorella, avrei scelto il modello lungo con i bottoni, ma lei preferiva il modello piu’ corto, piu’ facile da togliere. Il paio che ho scelto io e’ di colore delicato, ma la signora che me l’ha venduto, mi ha mostrato il paio che lei ha portato per le ultime tre settimane, ed avevano una fodera solida. Le ho fatto provare un tuo paio, e le stava molto bene. Vorrei tanto essere li’ ad aiutarti ad indossare il mio regalo per la prima volta, poiche’ senza dubbio altre mani verranno in contatto con esso prima che io riesca a vederti di nuovo. Quando ti togli il mio regalo, ricordati di soffiarci dentro prima di metterlo via, perche’ ha una certa tendenza ad umidificarsi durante l’uso. Pensa a quante volte bacero’ il tuo paio durante il prossimo anno. Spero che l’indosserai per me venerdi’ notte. Con amore. P.S. L’ultima moda e’ di girare un poco il bordo, in modo che si veda un poco di pelo….”.

071 077

 

Dottore, ci vedro’ meglio con le lenti che mi ha prescritto?”. “Certamente”. “E potro’ anche leggere e scrivere?”. “Sicuro !”. “Benissimo dotto’… e pensa’ che fino a ieri ero analfabeta...”

082048

Una donna soffre di continui mal di testa e non riesce a risolvere il suo problema fino a quando un’amica non le dice: “Carissima, il tuo e’ un problema psicologico, ti consiglio di rivolgerti al mio analista, vedrai che lui trovera’ una soluzione”. La donna prende un appuntamento e lo psicologo le prescrive una cura particolare che consiste nel concentrarsi a fondo per cacciare il mal di testa dal cervello. Occorre mettersi le mani sulle tempie e ripetere in continuazione a bassa voce: “Non ho mal di testa. Non ho mal di testa. Non ho mal di testa…”. Contro ogni previsione la cura ha un grande successo e la donna in pochi giorni risolve il suo problema. Il marito, stupito, decide di rivolgersi allo stesso dottore per ritrovare la virilita’ di un tempo nei rapporti con la moglie. Dopo pochi giorni il marito si chiude qualche minuto in bagno, dopodiche’ sfodera a letto una eccellente prestazione. La moglie e’ molto contenta, ma anche incuriosita e dopo una settimana di prestazioni da ventenni, decide di spiare la sua seduta in bagno. Allora lo vede seduto sul wc, con le mani sulle tempie, che ripete: “Non e’ mia moglie. Non e’ mia moglie. Non e’ mia moglie…”

082048

 

scritta-Buona-Pasqua-gold

  

Ogni Alba porta un nuovo giorno,
lavando con la luce della speranza
le macchie e la polvere dello spirito
vuoto di ogni giorno passato.
Vuoi celare te stesso!
Il cuore non ubbidisce,
diffonde luce dagli occhi.
Nella vita non c’è speranza
di evitare il dolore:
che tu possa trovare nell’animo
la forza per sopportarlo.
Cieco, non sai che l’andare e il venire
camminano sulla stessa strada?
Se sbarri la strada all’andata
perdi la speranza del ritorno…

 

RABINDRANATH TAGORE -

VENTO…….

564511_423459184382889_1707459075_n

C’è vento ….un vento forte…freddo….cattivo…

un vento che mi riporta indietro nel tempo….

un vento di una primavera di tanti…

troppi anni fa….

un aprile che decise il mio futuro….

aprile è un mese crudele…

una quindicenne impulsiva che decise il suo futuro…

un futuro diventato oggi….

sarebbe bello tornare per un po’

indietro nel tempo…..

ma potrebbe anche essere molto pericoloso…

potrei anche non voler più tornare nel presente…

liù

L’ultimo libro letto

TRAMA

  Guillaume Musso, l’alchimista del successo, torna con una commedia romantica che si legge come un thriller. Uno straordinario thriller romantico in cui si intrecciano suspense e sentimenti. Dentro quei telefonini c’era  tutta la loro vita. New York, aeroporto JFK. In un’affollata area d’imbarco Madeline e Jonathan, due perfetti sconosciuti, si scontrano. Un vivace battibecco, poi ciascuno riprende la propria strada. Le vacanze natalizie sono alle porte: lei sta per salire sul volo per Parigi, dove possiede un avviato negozio di fiori, e lui è in partenza per San Francisco, dove gestisce un modesto ristorante. Non immaginano certo che i loro destini s’incroceranno di nuovo. Una volta atterrati e scoperto con disappunto di essersi scambiati i cellulari nell’urto, ciascuno prova l’irresistibile impulso di curiosare nei segreti dell’altro. E questa reciproca indiscrezione fa riemergere un passato doloroso per entrambi, perché nessuno dei due è quello che sembra. La foto di una ragazza scomparsa. Un volto sconosciuto eppure familiare. Una sconcertante rivelazione. Inizia così una vicenda mozzafiato, punteggiata di colpi di scena, sorprese, inattesi capricci del destino. E mentre i due protagonisti rincorrono piste sempre più pericolose, l’amore fa capolino, suggellando lo spettacolare epilogo sullo sfondo di una New York sepolta dalla neve.

♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦

La mia opinione!

Ieri sera ho finalmente finito questo libro,finalmente non perchè fosse noioso o non mi piacesse ,ma perchè perdevo tempo a cazzeggiare con i giochi di FB!Un romanzo che ho trovato perfetto per questo periodo ,ne troppo impegnativo ,ma neppure un romanzetto rosa!

Questo è il secondo libro che leggo di Guillaume Musso ,mi piace come scrive e come una trama partita banalmente diventi quasi un thriller.Il titolo non mi ispirava molto ,poi ho scoperto che è un modo di dire: quando due persone lontanissime per distanza e per tante altre cose sono destinate a incontrarsi .

Nel caso dei due protagonisti del libro direi che erano destinate a “Scontrarsi”,ognuno prende il cellulare dell’altro e se ne accorgono a 10.000 km di distanza ,e da li si dipana tutta la storia.

Lo consiglio a chi non ama i thriller classici e adora le storie  d’amore un po’ complicate.

Ho scoperto due romanzi di Marc Levy che mi intrigano molto,qualcuno di voi lo ha mai letto??

 

 

 

Tag Cloud

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 392 follower